Logo Medaglia d argento al merito civile stemma
  Comune di Rionero in Vulture / News     
  «Home»   |   «News»   |   «Forum»  
Login      Password registrati registrati
             
 
La redazione
comune Sindaco
comune Giunta Comunale
comune Consiglio Comunale
comune Pres. Consiglio Comunale
comune Commissioni
comune Uffici e Servizi
comune Statuto
comune Regolamenti

Calendario
comune Autocertificazioni
comune Bandi e gare
comune Delibere e Determine
comune Guida ai servizi

Amministrazione Trasparente

Albo Pretorio

Sportello Unico Digitale Edilizia
Elenco Pec

La redazione
comune La Storia
comune Monumenti e Chiese
comune Monticchio
comune Il Monte Vulture
comune Palazzo Fortunato
comune Giustino Fortunato
comune Personaggi Illustri
comune I Sindaci di Rionero
comune Ricorrenze
comune Cucina tipica
comune Immagini e video
comune Biblioteca Comunale


Visitatori
Visitatori Correnti : 13
Membri : 0

La redazione



 
IUC 2014
Rionero in Vulture 30 ottobre 2014 alle 11:06:00

DICHIARAZIONI IUC

IUC 2014
Imposta Unica Comunale

Il Regolamento Comunale IUC disciplina i criteri di applicazione delle tre principali imposizioni tributarie: TASI, TARI, IMU.

La dichiarazione IUC comprende sia la componente patrimoniale (IMU) che la componente servizi (TASI) e rifiuti (TARI), è unica e deve essere presentata entro il termine del 30 giugno dell'anno successivo all'inizio/variazione/cessazione del possesso, detenzione e conduzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo.
I modelli di dichiarazione vengono messi a disposizione dell'ufficio tributi.

Città di Rionero in Vulture


Assessorato al Bilancio


Ufficio Tributi


IUC


2014


TASI



È l'imposta sui servizi indivisibili destinata a coprire i costi di: illuminazione pubblica, servizi di protezione civile, servizi cimiteriali, servizio idrico integrato, trasporti pubblici locali, viabilità, gestione del verde ecc.


 


Per il 2014 la TASI deve essere corrisposta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo i fabbricati, ivi compresa l'abitazione principa­le, e le aree edificabili. In caso di pluralità di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria. Nel caso in cui l'unità immobiliare è occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare, quest'ultimo e l'occupante sono titolari di un'autonoma obbligazione tributaria. Per possessore dell'immobile si intende il titolare su di esso di un diritto reale (ad esempio proprietà, usufrutto, diritto reale di abitazione del coniuge superstite); se l'immobile è occupato da un soggetto diverso dal posses­sore, l'occupante versa la TASI nella misura del 10% del tributo comples­sivamente dovuto per l'anno di riferimento, mentre il restante 90% è corrisposto dal titolare del diritto reale sull'immobile.


 


ALIQUOTE TASI


Le aliquote TASI deliberate per l'anno 2014 sono le seguenti:

















Abitazione principale e relative pertinenze


(solo categorie A/1, A/8 e A/9)


2,00


per mille 


Abitazione principale e relative pertinenze


(escluse categorie A/1, A/8 e A/9)


2,30


per mille 

Fabbricati strumentali all'attività agricola

1,00


per mille 

Altri immobili diversi dalle precedenti tipologie, comprese le aree fabbricabili

0,60


per mille 


 


COME SI CALCOLA LA TASI


Calcolare la TASI è come calcolare l'IMU.


L'aliquota deliberata per il 2014 è il 2,3 per mille e si applica agli


immobili sopra descritti nel seguente modo:




  • Rendita catastale abitazione principale x 1,05 (rivalutazione 5%) x 160 (moltiplicatore previsto per legge) x 2,3 per mille (aliquota TASI) x quota di possesso (variabile secondo i casi) x mesi di possesso nell'anno (variabile secondo i casi).

ESEMPIO:


appartamento rendita catastale 350 euro, 100% possesso per 12 mesi anno 2014


350 (rendita appartamento) x 1,05 (rivalutazione) = 367,50


367,50 x 160 (moltiplicatore) = 58.800


58.800 x 2,3 per mille (aliquota TASI) = 135,24


135,00 (imposta da pagare)


 


ARROTONDAMENTI: per importi inferiori a 0,49 centesimi si arrotonda per difetto: esempio, 81,48 oppure 81,49, diventano 81,00 per importi superiori a 0,49 centesimi si arrotonda per eccesso: esempio, 81,50 oppure 81,51 diventano 82,00.


 


QUANDO E COME PAGARE


ACCONTO entro il 16 ottobre 2014: pari al 50% dell'imposta SALDO entro il 16 dicembre 2014: pari all'imposta dovuta, detratto quanto versato in acconto.


È possibile il versamento in RATA UNICA entro il 16 ottobre 2014.


 


Modello di pagamento: F24 reperibile presso gli istituti bancari ed uffici postali.


Codice catastale Comune di Rionero in Vulturere: H307


Codice tributo: 3958 (abitazione principale e relative pertinenze);


3961 per gli altri fabbricati;


3959 per i fabbricati rurali ad uso strumentale;


3960 per le aree edificabili.


 


TARI


Sostituisce la TARES/TARSU ed è un tributo per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, dovuto da chiunque possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte, che producono rifiuti urbani.


Le tariffe vengono definite dall'Amministrazione Comunale secondo criteri definiti dalla legge: per le utenze domestiche uno dei parame­tri, oltre alla superficie dei locali, è quello della composizione del nucleo familiare mentre per le utenze non domestiche è quello della potenzialità di produzione di rifiuti per categoria di attività, secondo le tabelle ministeriali, e la superficie. Per l'anno 2014 le tariffe TARI sono state deliberate dal Consiglio Comunale nella seduta del 29 settembre 2014.


Il Comune provvede all'invio a domicilio dei modelli di pagamento pre-compilati.


I modelli F24 vanno pagati esclusivamente in posta o in banca, nessuno è autorizzato ad incassare denaro in altro modo.


 


Per il 2014 le scadenze per il pagamento sono:


1° RATA: 30 novembre 2014


2° RATA: 28 febbraio 2015


3° RATA: 31 marzo 2015


RATA UNICA: 30 novembre 2014


 


L'Ufficio Tributi è disponibile alla stampa e ricalcolo del tributo dovuto nei casi di mancato recapito o variazione dell'importo da corrispondere.


 


IMU


È dovuta da chiunque possieda, fabbricati, abitazioni principa­li, aree fabbricabili. L'IMU non si applica al possesso dell'abitazione principale e delle pertinenze della stessa.


È dovuta solo sulle abitazioni principali e pertinenze appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, con l'aliquota del 4 per mille - euro 200,00 di detrazione, da applicare all'imponibile catastale.


Per tutti gli altri immobili diversi all'abitazione principale ed equipa­rati (case a disposizione o locate, terreni, aree edificabili, negozi, magazzini, depositi e fabbricati industriali ecc..) l'aliquota IMU per l'anno 2014 è del 10,00 per mille. L'imponibile catastale si determi­na rivalutando del 5% la rendita catastale e applicando i coefficienti moltiplicatori sotto elencati.


 


MOLTIPLICATORI PREVISTI PER LEGGE


 


Gruppo A (abitazioni); C/2 depositi; C/6 (stalle, autorimesse); C/7 (tettoie):


moltiplicatore 160.


A/10 (uffici): moltiplicatore 80.


Gruppo B (caserme, comunità, edifici pubblici): moltiplicatore 140.


C/1 (negozi): moltiplicatore 55.


C/3 (locali artigianali), C/4 (fabbricati ad uso sportivo): moltiplicatore 140.


D/5 (istituti di credito/assicurazioni): moltiplicatore 80.


Gruppo D (edifici industriali/commerciali): moltiplicatore 65.


 


CODICI PER IL MODELLO F24


Codice Ente/Comune: H307



















3912: abitazione principale e relative pertinenze (cat. A/1, A/8 e A/9)3923: interessi da accertamento
3913: fabbricati rurali strumentali3924: sanzioni da accertamento
3914: terreniPer le sole categorie D:
3916: aree fabbricabili3925: uso produttivo (quota Stato)
3918: altri fabbricati3930: uso produttivo (quota Comune)


 


DICHIARAZIONI IUC


IUC 2014


Imposta Unica Comunale


 


Il Regolamento Comunale IUC disciplina i criteri di applicazione delle tre principali imposizioni tributarie: TASI, TARI, IMU.


La Dichiarazione IUC compredente sia la componente patrimoniale (IMU) che la componente servizi (TASI) e rifiuti (TARI), è unica e deve essere presentata entro il termine del 30 giugno dell'anno successivo all'inizio/variazione/cessazione del possesso, detenzione e conduzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo. l modelli di dichiarazione vengono messi a disposizione dell'ufficio tributi e sul sito istituzionale. Le informazioni complete sono dettagliate sul regolamen­to sito istituzionale.


 


PER MAGGIORI INFORMAZIONI:


Ufficio Tributi


c/o Sede Comunale in via Raffaele Ciasca, 8


Tel. 0972 729238 - 729231 - 729237


e-mail: tributi@comune.rioneroinvulture.pz.it


 


IN ALLEGATO IL MODELLO DI DICHIARAZIONE IUC



Allegato:Mod_Dichiarazione_IUC.doc

Letto : 1662 | Torna indietro

Invia questa pagina ad un amico! Clicca qui

 

Cerca nel sito


Calendario
<Giugno>
LMMGVSD
00 00 00 00 00 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
00 00 00 00 00 00


La redazione
comunicando Ditelo al sindaco
comunicando Forum
comunicando Libro degli ospiti
comunicando Newsletter
comunicando Segnalazione guasto

Utilità
Numeri utili
Sanità
Trasporti
Scuole
Parcheggi
Associazioni
Sport
Luoghi di culto
Tempo libero
Codice Fiscale
Link utili




Scarica visualizzatore


 
 
©-2001-2012 - Tutti diritti riservati - Comune di Rionero in Vulture 
-  Provincia di Potenza  - Via R. Ciasca,8 - c.a.p. 85028
- Centralino Tel. 0972/729111 -
E-mail: info@comune.rioneroinvulture.pz.it
Abitanti: 13447 - Alt. s.l.m. 656 mt

Valid HTML 4.01! Valid CSS!