Logo Medaglia d argento al merito civile stemma
  Comune di Rionero in Vulture / Guida ai Servizi / Ufficio TARSU / TARSU ( Tassa rifiuti Solidi Urbani)     
  «Home»   |   «News»   |   «Forum»  
Login      Password registrati registrati
             
 
La redazione
comune Sindaco
comune Giunta Comunale
comune Consiglio Comunale
comune Pres. Consiglio Comunale
comune Commissioni
comune Uffici e Servizi
comune Statuto
comune Regolamenti

Calendario
comune Autocertificazioni
comune Bandi e gare
comune Delibere e Determine
comune Guida ai servizi

Amministrazione Trasparente

Albo Pretorio

Sportello Unico Digitale Edilizia
Elenco Pec

La redazione
comune La Storia
comune Monumenti e Chiese
comune Monticchio
comune Il Monte Vulture
comune Palazzo Fortunato
comune Giustino Fortunato
comune Personaggi Illustri
comune I Sindaci di Rionero
comune Ricorrenze
comune Cucina tipica
comune Immagini e video
comune Biblioteca Comunale


Visitatori
Visitatori Correnti : 20
Membri : 0

La redazione



 
TARSU ( Tassa rifiuti Solidi Urbani)
Ufficio Ufficio TARSU
 
Descrizione: E’ un tributo dovuto per l’occupazione o detenzione di locali o aree scoperte a qualsiasi uso adibite, ad esclusione delle aree scoperte pertinenziali o accessorie di civili abitazioni (balconi, terrazze). La S.E.M. (Società Esattorie Meridionali) è concessionaria del servizio di riscossione della tassa rifiuti solidi urbani.
Tipo Servizio: TARSU ( Tassa rifiuti Solidi Urbani)
Dove: Ufficio TARSU: Via Amedeo di Savoia - Tel - 0972.729231
Quando: Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00; Martedì e Giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30
Cosa Serve : Denuncia unica di occupazione, variazione o cessazione locali ed aree tassabili, da compilare utilizzando l’apposito modello predisposto dall’Ufficio Tributi e messo a disposizione degli utenti presso l’Ufficio TARSU. Occupazione La denuncia deve essere presentata entro il 20 gennaio dell’anno successivo all’inizio dell’occupazione o detenzione dei locali o delle aree scoperte. Essa deve indicare: • Dati anagrafici del denunciante, ivi compreso il codice fiscale; • Ubicazione dell’immobile (via, n. civico, scala, interno ecc.); • Data di occupazione o detenzione; • Destinazione dell’uso (abitativo, commerciale, altro); • Superficie totale (al netto dei muri e comprensiva dei corridoi, bagni, ripostigli, magazzini, soffitte); • Dati relativi agli occupanti del locale. L’obbligazione che sorge dall’applicazione della tassa ha carattere annuale e decorre dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello in cui ha avuto inizio l’utenza. Così nel caso di un contribuente che denunci il 20 marzo 1997, un’occupazione iniziata in data 15 gennaio 1997, la tassa risulta dovuta dal 1° maggio 1997.
Quanto costa : Tariffe per particolari condizioni d’uso La tariffa unitaria viene ridotta di un 1/3 nei seguenti casi: • Abitazione di residenza dell’unico occupante, escluso le pertinenze; • Abitazioni (escluso le pertinenze), tenute a disposizione per uso stagionale o ad altro uso limitato o discontinuo a condizione però, che la residenza sia in altra abitazione. In tal caso l’utente deve risiedere o dimorare per più di sei mesi all’anno in località fuori dal territorio nazionale. Le seguenti riduzioni tariffarie sono applicate sulla base di una apposita richiesta da parte del contribuente, con effetto dall’anno successivo alla data di presentazione della richiesta stessa. Agevolazioni A favore dei nuclei familiari con particolari condizioni di disagio economico-sociale, rilevate mediante il calcolo dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) sono previste esenzioni che annualmente la Giunta municipale và ad analizzare. Per beneficiare delle esenzioni, l’interessato deve presentare apposita domanda scritta al responsabile del settore dei servizi sociali. Variazioni Per le variazioni delle condizioni di tassabilità, dalle quali deriva un aumento del tributo da corrispondere (es. ampliamento dei locali), la maggior tassa decorre dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello in cui si è verificata la variazione stessa. Per quanto riguarda, invece, le variazioni che danno luogo ad una minore tassabilità (variazioni in diminuzione), la decorrenza va fissata dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello in cui è stata presentata la relativa denuncia. Cessazione In caso di cessazione dell’occupazione o detenzione di locali ed aree scoperte (vendita abitazione, fine locazione, cessazione attività, ecc.) occorre presentare al più presto (nel bimestre solare in cui i locali sono stati abbandonati. Infatti fino a quando non viene comunicata la cessazione d’uso del locali la tassa è comunque dovuta.
Moduli :
 
   

Invia questa pagina ad un amico! Clicca qui

 

Cerca nel sito


Calendario
<Luglio>
LMMGVSD
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 00 00 00


La redazione
comunicando Ditelo al sindaco
comunicando Forum
comunicando Libro degli ospiti
comunicando Newsletter
comunicando Segnalazione guasto

Utilità
Numeri utili
Sanità
Trasporti
Scuole
Parcheggi
Associazioni
Sport
Luoghi di culto
Tempo libero
Codice Fiscale
Link utili




Scarica visualizzatore


 
 
©-2001-2012 - Tutti diritti riservati - Comune di Rionero in Vulture 
-  Provincia di Potenza  - Via R. Ciasca,8 - c.a.p. 85028
- Centralino Tel. 0972/729111 -
E-mail: info@comune.rioneroinvulture.pz.it
Abitanti: 13447 - Alt. s.l.m. 656 mt

Valid HTML 4.01! Valid CSS!